Posso scendere da questo mondo?

image

Se esistesse davvero un pulsante del genere rischierei di pigiarlo quotidianamente o quasi per resettare tutto cio’ che di terribile e disumano l’uomo perpetra sugli altri esseri viventi in nome di un Dio ritenuto piu’ sovrano di altri, di un’ideologia politica  o di un’ipotetica superiorità etnica.  C’e’ sempre una guerra da qualche parte del mondo per cui piangere, disperarsi, inorridire. I libri di storia trasudano sangue…il sangue di innocenti sacrificati al desiderio di onnipotenza di coloro che si arrogano il diritto di ergersi a giudice al di sopra di tutto e di tutti ed esaltando ed esasperando le proprie idee calpestano l’umanità senza vergogna, senza rimorsi. L’umanità, che di umano non ha piu’ nulla da secoli, si sta autodistruggendo….arida di sentimenti non prova alcuna vergogna nel perpetrare dolore al prossimo….anzi …. il dolore e la sconfitta altrui sono fonte di eccitazione e di esaltazione! Mi commuovo tutt’ora quando leggo testimonianze o vedo documentari e film che raccontano del passato…il cuore si stringe, gli occhi si velano e soffro per ciò che e’ stato e che continua ad essere. Perché la storia insegna…. dovrebbe….ma forse l’umanità tutta, invece di apprendere ha ascoltato Lucignolo ed e’ saltata sulla prima carrozza direzione Paese dei Balocchi dove ignoranza, egoismo ed egocentrismo vincono su tutto. Come si fa ad assistere impassibili di fronte alle immagini di sangue che ci arrivano da ogni parte del mondo? Come si possono ascoltare, senza reagire, le urla strazianti di un bimbo che improvvisamente si ritrova nel caos totale? Come si puo’ non coprirsi gli occhi per la vergogna di fronte a tutto ciò? L’11 settembre ha cambiato il mondo…. per lo meno ha cambiato il mio…. ogni volta che accade qualcosa di cosi violento, ripenso a quel giorno….ero dal dentista e il mondo si e’ fermato. Accanto al dottore, io con la bocca spalancata e anestetizzata e lui con uno dei suoi aggeggi infernali in mano, siamo rimasti impietriti ad ascoltare le prime notizie trasmesse dalla radio. E impressa nella mente e nel cuore ho ancora le immagini, trasmesse dai media, di coloro che si gettavano nel vuoto: era tutto talmente irreale e sconvolgente quello a cui assistevo che per una frazione di secondo ho sentito il bisogno istintivo di allungare le braccia nel tentativo disperato di salvarli, per salvare l’umanità che sta scivolando sempre piu’ verso il baratro di una pochezza di animo e di sentimenti. Ditemi voi….che triste mondo
stiamo lasciando ai nostri figli???

elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...